lavoro giovani

Contributi a aziende per assumene giovani

Il ministro del Lavoro conferma il nuovo sconto sui contributi per le aziende che assumono giovani a partire dal 2018. L’obiettivo del governo è di stimolare 300 mila assunzioni in più di giovani, grazie alla nuova versione della decontribuzione.

Il ministro del Lavoro Giuliano Poletti conferma, dal Meeting di Rimini, l’inserimento nella prossima legge di Bilancio dello sconto strutturale sui contributi, pari al 50% per i primi due o tre anni di contratto.
Viene però inserita una una clausola che impedisca di licenziare dipendenti per sostituirli con le assunzioni agevolate.

Leggi tutto l’articolo

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *